Professioniste di Valore

Una cliente ti comunica che una sua amica paga meno in un altro centro estetico per lo stesso trattamento che lei esegue abitualmente da te. Come rispondere?


Spesso ci troviamo a confrontarci con la concorrenza in termini di prezzi dei trattamenti erogati
al correlato target cliente.
In aula ribadisco alle allieve del terzo anno, che dal momento in cui approcceranno al mondo
del lavoro, non dovranno dare un prezzo per ogni singolo trattamento, ma un Valore.
Se una cliente comunica presso l’Istituto che una sua amica paga meno in un altro centro estetico per eseguire lo stesso trattamento, è fondamentale ricordare alla cliente che, il valore di quel trattamento è tale a seguito di un protocollo personalizzato, studiato appositamente per contrastare l’inestetismo o dare beneficio al suo specifico tipo di pelle, con i principi di una valida linea cosmetica in abbinato alle manualità di un buon massaggio specifico.


Quando capita questo tipo di situazione è anche utile ripetere alla cliente il discorso vendita basato, sulla spiegazione dell’inestetismo e come voi professioniste avete deciso di contrastarlo, citando concetti tecnici che riprendono l’anatomia o la cosmetologia. Una professionista vincente vanta il suo sapere e più riesce ad essere tecnica nei discorsi vendita,
sapendo spiegare bene l’inestetismo o le funzionalità degli attivi di un prodotto su una determinata problematica, e più l’estetista godrà di professionalità e affidabilità da parte del consumatore.
Il cliente non compra il servizio ma compra il sapere e la professionalità dell’estetista capace di ideare percorsi mirati e personalizzati su tipo di pelle o inestetismo, abbinando all’utilizzo dei prodotti, tecnologie avanzate e manualità massaggio specifiche.

Il valore dei protocolli è dato da un insieme di elementi operativi ma anche di atteggiamenti accoglienti ma decisi nel ovviare la guerra del ribasso.
Non darti un Prezzo, Datti Valore!